Pieve di Santa Maria Assunta di Contignano
Un ingresso defilato e, all’interno, alcune interessanti testimonianze artistiche
Chiese | SPIRITUALITÀ
Pieve di Santa Maria Assunta di Contignano
Fraz. Contignano, Radicofani, 53040 SI

La Pieve di S.Maria in Campo ha un’origine incerta e si stima sia del 1064. 
Il primo documento più preciso è del 1293, nel quale si fa riferimento alla Chiesa di S.Maria in Contignano in una nomina dell’abate Pietro del Monastero di S.Salvatore al monte Amiata.

L’esterno della Chiesa è stato più volte rimaneggiato ed ha perso la sua facciata, sulla quale è stato addossato un edificio, infatti l’ingresso è su il lato sinistro. 

L’interno, ad unica navata, ha soffitto in travi lignee e tre altari in stucco, uno maggiore e due laterali. Nell’altare di sinistra una tela di Cristoforo Casolari che rappresenta la Crocifissione, con ai piedi i Santi Caterina, la Madonna e S.Giovanni. 

Sopra l’Altare Maggiore la Statua in gesso di Maria S.S. Assunta e, ai lati, due ovali con cornici in stucco di S. Francesco di Paola ed il Beato Bernardo Tolomei. 

Sull’altare di destra una Tavola a fondo oro di Scuola Senese del XVI secolo, raffigurante l’Incoronazione della Vergine

Sempre sul lato destro si trova un’altra Tavola, questa volta di Scuola umbro-marchigiana, della seconda metà del XIV secolo, che rappresenta l’Incoronazione della Vergine, poi coperta con una tavola cinquecentesca e infine separata con un accurato restauro negli anni ’90.