In attesa della famosa Sagra del Raviolo

che si tiene ogni anno durante la seconda settimana di Agosto, vi offriamo la ricetta per poter gustare anche a casa i nostri leggendari Ravioli di Contignano, Buon appetito!

PER IL RIPIENO

Ingredienti per 3 persone: Ricotta di pecora Caseificio Val d’Orcia di Contignano 125 g, parmigiano (o grana) 50 g, spinaci, bietole ed erbe aromatiche di campagna 300 g, olio EVO, sale, pepe e noce moscata quanto basta.
Per prima cosa lessa le verdure, quindi condiscile con olio, sale e pepe e triturale finemente; metti il tutto in una ciotola ed amalgalo con la ricotta di pecora, aggiungendo nel frattempo il parmigiano ed un pizzico di noce moscata, finché non raggiunge una consistenza tale da poter essere messo in una tasca da pasticciere.

PER LA SFOGLIA

I Ravioli di Contignano necessitano di un ottimo impasto all’uovo, avrai perciò bisogno di ingredienti di primissima qualità: Farina di grano tenero tipo 0 250 g,  3 uova freschissime, olio extravergine di oliva e sale marino.
Per prima cosa forma una fontana di farina creando una cavità al centro della spianatoia, poni del sale attorno e apri le uova al centro del cratere di farina; sbatti leggermente le uova con la forchetta quanto basta per mescolare tuorli e albume, inizia quindi a incorporare sempre più di farina presa dai bordi del cratere in maniera graduale procedendo con dolcezza.
Nel momento in cui l’impasto comincia a formare dei granuli, inizia a lavorare gli ingredienti con le dita utilizzando tutta la farina disponibile, fino ad amalgamarlo completamente. Comincia quindi a lavorarlo a piene mani, tirandolo per alcuni minuti avanti e indietro con la parte bassa del palmo e ricorda che serve pazienza per ottenere un ottimo risultato!
Una volta tirato l’impasto aiutati con la spatola per staccarlo dal tavolo dalla spianatoia, raschia i residui di pasta che sono rimasti appiccicati al piano di lavoro e ricomincia a impastare, è fondamentale che il piano rimanga sempre infarinato, procedi per almeno 10 minuti in modo energico.
Nel momento in cui l’impasto inizia a formare delle bollicine, fai una palla, avvolgila nella pellicola per non esporla all’aria e lascia che riposi per almeno 30 minuti, affinché perda elasticità e si ammorbidisca.
Trascorsi i 30 minuti, prendi dei pezzi di impasto formando delle palle regolari dal diametro di circa X cm ed appiattiscile aiutandoti con un mattarello. Per stendere una sfoglia uniforme, parti dal centro, facendo scorrere il mattarello in tutte le direzioni e su entrambe le parti della sfoglia, continua a ripetere l’operazione fino a raggiungere lo spessore desiderato.
Una sfoglia sottile, liscia ed omogenea è uno dei segreti per ottenere dei perfetti ravioli di Contignano, prepara quindi le strisce di sfoglia sul tavolo e inserisci delle noci di ripieno, che avrai preparato nel frattempo, a distanza di circa 6/7 cm l’una dall’altra.
Ripiega la sfoglia per chiudere i ravioli con la forchetta o con le dita. Premi bene la pasta tutto intorno, cercando di far uscire l’aria, in questo modo i ravioli non rischieranno di gonfiarsi o rompersi durante la cottura. Taglia quindi i Ravioli con la rotella facendo dei quadrati di lato 9 cm. Abbi l’accortezza di lasciare almeno 1 cm di pasta senza ripieno dal bordo.
Una volta pronti i Ravioli falli cuocere per 5 minuti circa in una pentola con molta acqua, per evitare che si attacchino tra loro, appena inizieranno a galleggiare saranno pronti per essere gustati!
Un Ringraziamento dal profondo del cuore, va alle nostre donne che ci hanno fornito gentilmente la ricetta dei Ravioli di Contignano, senza di loro la Sagra del Raviolo, giunta ormai alla 50esima edizione, non sarebbe possibile.